L’Amministrazione Comunale di Giulianova, viste le numerose richieste dei cittadini che intendono contribuire con una donazione di generi alimentari a beneficio di quelle famiglie che ne hanno necessità, promuove, in collaborazione con il Centro di Accoglienza “Dono di Maria”, la “spesa sospesa”.
“Da domani – 30 marzo – verrà pubblicato sul portale web del Comune di Giulianova un avviso rivolto ai supermercati che vogliono aderire all’iniziativa della “spesa sospesa” – dichiara la Vice Sindaco ed Assessore alle Politiche Sociali Lidia Albani – così i cittadini che vorranno contribuire con una donazione potranno acquistare generi alimentari e lasciarli in questi punti vendita convenzionati, a disposizione dei volontari del “Dono di Maria”, che si occuperanno della realizzazione dei pacchi e li consegneranno a domicilio alle famiglie che ne hanno bisogno. Questo vuole essere un piccolo contributo in aggiunta ai buoni spesa che il Comune erogherà sulla base di quanto dichiarato dal Presidente del Consiglio Conte. Ovviamente ogni gesto di generosità è ben accetto, e chi vuole può contattare l’associazione per altro tipo di donazione, ai numeri telefonici 085.8009111 e 339.8647557”.

Tutti gli esercizi commerciali che intendono contribuire all’iniziativa possono inoltrare una mail con oggetto “Spesa Sospesa Adesione” all’indirizzo: li.albani@comune.giulianova.te.it

L’elenco dei punti vendita aderenti all’iniziativa verrà pubblicato sul sito Web del comune e aggiornato quotidianamente.

I beni di prima necessità preferibilmente acquistabili sono: alimenti per neonati (pastine, omegeneizzati e formaggini) e bambini, biscotti, carne in scatola, farina, fette biscottate, latte a lunga conservazione, legumi in scatola, olio di oliva e di semi, passata di pomodoro, pasta, pomodori pelati, prodotti per l’igiene personale (sapone, shampoo, dentifricio, spazzolini, carta igienica, pannolini per neonati) e della casa, riso, succhi di frutta, te, tonno in scatola, sale, caffè e zucchero.

Si informano le famiglie che vogliono beneficiare della consegna di pacchi alimentari che, nei prossimi giorni, verranno fornite indicazioni per la consegna del pacco.